martedì 10 dicembre 2013

La magia del Natale

Adoro il periodo natalizio, oltre alla ricorrenza religiosa, per le luci, i suoni, i sorrisi, ed i meravigliosi spettacoli fruibili in questo periodo, che scaldano il cuore, anticipando la magia del Natale. Voglio mostrarvi alcune foto di una proposta teatrale itinerante molto bella, che si è svolta Domenica 8 Dicembre 2013 qui nella mia città: “Racconto di Natale”. La storia inizia con due personaggi narranti dalle sembianze fantastiche, che narrano la storia di un sacrestano di nome Santuccio la nostra bella cattedrale come sfondo naturale, lieti canti natalizi: Santuccio: una sera, recandosi in chiesa, incontra una povera donna, che chiede l'elemosina, questi, anziché fare la carità alla poveretta, la scaccia in malomodo. Di colpo le luci scendono, la musica termina e il pubblico, accompagnato dalle due voci narranti segue il protagonista in un percorso di luoghi, situazioni e personaggi diversi, che porteranno il sacrestano a ravvedersi e comprendere il vero senso del Natale.


Le due voci narranti, la povera mendicante nello sfondo

Il peregrinare di Santuccio






situazioni e luoghi diversi


il pentimento







Penso che in questo tempo, maggiormente, rispetto ad altri periodi storici, si avverta la necessità di tornare al concreto, all'essenziale. Il messaggio quindi di questo “Racconto di Natale”, ci porta alla mente l'importanza di essere benevoli gli uni verso gli altri, misericordiosi, perdonarci a vicenda. E' questo il vero messaggio di Natale, un messaggio di amore, “la magia del Natale”. Complimenti alla compagnia T.O.C. e alla regista Monica Fiorentini e...... al prossimo post. Baci




Emanuela